A Salerno presentazione del Progetto motoTerapia

La solidarietà su “due ruote” dal mare ai monti.

Il “Progetto motoTerapia” sarà presentato il 20 giugno prossimo a Salerno.

Servizio di Mimmo Campagnuolo

Un vulcano in eruzione di opere umanitarie, così potremmo definire il dinamico e instancabile Dott. Luca Nuzzo, fondatore dell’Associazione la motoTerapia. Non a caso il suo stile di vita rispetta il profondo messaggio di Madre Teresa di Calcutta, ovvero: “Chi nel cammino della vita ha acceso anche soltanto una fiaccola nell’ora buia di qualcuno non è vissuto invano”.  

Ebbene, questa volta l’Associazione La MotoTerapia, insieme al socio attivo Antonio Iovane (il Dobermannstyle), sarà di scena a Salerno, di fronte al palazzo comunale, zona spiaggia Santa Teresa, per presentare il “Progetto motoTerapia”, operativo in Campania dal 2019. “L’obiettivo, sottolinea Luca Nuzzo, è quello di aiutare bambini e ragazzi con Disturbo dello Spettro Autistico nel raggiungimento di alcune capacità psicomotorie, come la cognizione spazio-temporale, la tolleranza ai rumori, il campo relazionale, i tempi di attenzione e di risposta agli stimoli esterni, con conseguente miglioramento dell’inclusione sociale e dell’autonomia personale. Il progetto è in fase di ricerca scientifica ed è gratuito per le famiglie che attualmente ne usufruiscono”.

La presentazione, ci anticipa Luca, avverrà domenica 20 Giugno 2021 alle ore 9,30. L’invito è rivolto alle famiglie che vivono il gravoso problema dell’autismo, alla cittadinanza, alle rappresentanze istituzionali, ai motociclisti, persone sensibili e dall’animo nobile, ai quali è riservato il tour di sensibilizzazione, che partirà al termine dell’incontro e toccherà le provincie di Salerno e Avellino”. Dalla Calabria e dalla Puglia gli appassionati delle "due ruote" hanno assicurato la loro presenza. Da Sibari, ancora una volta, la partecipazione è garantita da parte della simpatica biker Lilù con la sua Harley Davidson. Il termometro dell'entusiasmo segna una temperatura davvero alta, non desta preoccupazione, anzi è un segnale che evidenzia ulteriori soddisfazioni per gli organizzatori e, soprattutto, per il  Presidente dell’Associazione Nuzzo che ripete il consueto slogan”: “Se la moto fa rumore per una nobile causa, tutti udiranno solo una dolce melodia”.

L'evento si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anti COVID-19.

Per dovere d’informazione ricordiamo che nelle edicole e nelle librerie è presente il pregevole testo di Luca Nuzzo, La mia motoTerapia, Il Menabò Edizioni, 2019.

 

 

Scarica allegato: Collage Salerno-20210610-163524.jpg