La nostra collaboratrice consegue la laurea specialistica in Filologia Moderna.

                      Maria Paola Puoti: “Sono una scrittrice e sognatrice”

Servizio a cura di  Mimmo Campagnuolo

Con particolare piacere apprendiamo che la nostra collaboratrice Maria Paola Dott.ssa Puoti, da non molto entrata a far parte della famiglia della “Tribuna in rete”, il 14 Giugno 2021 ha conseguito la laurea specialistica in Filologia Moderna discutendo la tesi “Il volgarizzamento anonimo del Codice Palatino 641 della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze”. 

“L’argomento della tesi, ha sottolineato la neolaureata durante una simpatica chiacchierata, ha riscosso particolare successo; infatti, ho conseguito la laurea specialistica con 110 e lode e il plauso della commissione, in quanto è una tesi pionieristica, un argomento mai oggetto di tesi prima. “Dopo la maturità al Liceo classico Pietro Giannone di Caserta ho frequentato l’Università Vanvitelli alla Facoltà di Lettere Moderne, laureandomi alla triennale con 110 e lode in Filologia Italiana discutendo la tesi ‘Un confronto tra esegeti antichi e moderni sull’analisi del canto V dell’Inferno di Dante’. Nel corso dei miei ultimi studi ho pubblicato dei racconti per una casa editrice di Roma, oltre poi a scrivere per la testata ‘Tribuna in rete’. Tre anni fa mi sono diplomata in danza classica dopo averla praticata per 20 anni. Nel passo d’Addio sono stata accompagnata dal primo ballerino del San Carlo di Napoli.  Sono una scrittrice e sognatrice. Il mio sogno sarebbe quello di conseguire una terza laurea in Storia dell’arte oltre a continuare a scrivere, perché il bello è da ritrovare nell’essenza delle cose”.

In conclusione, Maria Paola Puoti ci rivela: “Dedico la mia tesi alla mia famiglia che ascolta da sempre le mie storie vestite d’inchiostro. Ad Alessandro che accarezza la voce timida dei miei pensieri muti. Alle vite di carta che ingombrano le pagine sfitte di parole nei romanzi. Ai sogni che respirano nei corpi, muovendoli di senso.”

Con la passione, l’amore e i sacrifici si possono ottenere brillanti risultati;  chi scrive, in qualità di Direttore Responsabile de “La Tribuna in rete”, unitamente all’intera Redazione, rivolge alla simpatica Maria Paola gli auguri di vero cuore di ottenere, nei tempi dovuti, anche il tesserino di “Giornalista-Pubblicista”, di festeggiare insieme e salutarla come “collega”.

E dall’alto, il Nonno Pasquale gioisce per i successi che l’adorata nipote continua a conseguire.