Alla Pinacoteca Il Cuneo Le Battaglie di Giuseppe Rava

Visitare la Mostra e immergersi nelle esperienze belliche di secoli di storia.

Servizio a cura di Mimmo Campagnuolo

Una Ferrari rimane chiusa nei box per tanto tempo, appena ha la possibilità di entrare in pista, non si ferma più. Senza nessun pit stop, pur di riprovare le emozioni di sempre, imperterrita, continua la sua corsa. Ed è proprio quanto è successo al Direttore della Pinacoteca d’Arte Moderna e Contemporanea “Il Cuneo”, Pietro Nuzzo. Dopo aver sofferto la chiusura forzata in casa, nel momento in cui la legge ha consentito il lasciapassare, ecco che l’instancabile, vulcanico Prof. Nuzzo ha dato libero sfogo alla sua passione per l’Arte. Senza alcuna esitazione, è sceso in campo immediatamente e, per il 22 maggio 2021, ha fatto rinascere la “Cultura” con l’interessante Mostra personale della pittrice fiorentina Antonella Iris De Pascale.  Subito dopo, senza tregua, com’è suo solito, il 26 giugno 2021 ha aperto le porte della Pinacoteca al famoso Artista Luca Dall’Olio, dopo aver esposto le sue opere alla Biennale di Venezia. E così arriviamo alla Mostra personale del Maestro Giuseppe Rava (Faenza-Ravenna), intitolata “Le battaglie”, programmata per l’11 settembre 2021, alle ore 18,00, nella sede in Via Appia Antica, 93 di S. Maria a Vico (CE).

Durante una piacevole chiacchierata con l’amico Pietro, apprendiamo che l’invito pubblicato sui FB ha avuto risonanza europea, infatti, l’Artista Rava ha provveduto a tradurre il testo in inglese, francese e spagnolo per informare quanti seguono la sua attività artistica. E non sono pochi! A riguardo della data della Mostra, il Direttore Nuzzo sottolinea che non è stata scelta a caso, ma coincide con l’apertura del nuovo anno scolastico. Il tema, Le Battaglie, è, appunto, un ripasso di storia mondiale di tutte le epoche, incominciando dagli egiziani, dai romani, greci, fino alla seconda guerra mondiale.

“Questa è una Mostra, precisa il Direttore Nuzzo veramente unica, che in 35 anni di attività culturali non mi è mai capitato di proporre e di questo ringrazio profondamente il Maestro Rava. Visitare questa Mostra significa immergersi nelle esperienze belliche di secoli di storia, di leggerne tutte le caratteristiche, le emozioni, le realtà sociali, le culture epocali; il tutto in una minuziosità descrittiva veramente esemplare”.

Poi, ci anticipa Pietro Nuzzo, c’è una novità istituzionale per la Mostra: sarà inaugurata dal Presidente del Consiglio Regionale della Campania, On. Gennaro Oliviero. In conclusione, non poteva mancare la classica ciliegina sulla torta nella cerimonia d‘inaugurazione che si svolgerà all’aperto, nella corte attigua alla sala di esposizione delle opere. Il Maestro Rava dipingerà, in presenza, una sua opera (35x50) che poi sarà offerta, a sorteggio, fra tutti i visitatori della Mostra a conclusione della stessa..Si invitano, quindi, i visitatori a ritirare, gratuitamente, il biglietto di partecipazione al sorteggio, in tutto il periodo della Mostra, 20 settembre 2021, giorno in cui si conoscerà il fortunato vincitore di un’opera veramente importante.