Numerose visite senologiche gratuite, soddisfatta l’Assessore alla Cultura.

Morena Cecere: “…continueremo a lavorare a nuove iniziative

per diffondere la cultura della prevenzione.

Servizio di Mimmo Campagnuolo

La politica intesa come servizio al bene comune, nel senso più alto e nobile del termine. La politica al servizio della persona finalizzato a migliorare la qualità di vita di tutti i cittadini. Sull’Enciclopedia Italiana Treccani leggiamo: “La politica consiste nel promuovere la vita collettiva, il bene del gruppo, quindi la socialità, attraverso l’opera di singoli particolarmente dotati di senso politico, in breve, i politici”.

Questa breve introduzione vorrebbe evidenziare che l’Assessore alla Cultura del Comune di Montesarchio, Morena Cecere, interpreta al meglio il concetto di politica.  Ottobre è il mese della prevenzione del cancro al seno e la Campagna Nastro Rosa tenta ogni anno di sensibilizzare soprattutto le donne più giovani su uno dei mali più diffusi nel mondo. La conoscenza dei fattori di rischio e delle abitudini per limitarlo sono alcune delle armi più importanti per combatterlo, per cui Enti ed associazioni in tutta Italia organizzano eventi di informazione e di sostegno alla ricerca e alla diagnosi. E così Morena Cecere, con la sensibilità che la contraddistingue, è scesa in campo e, con particolare compiacimento ed orgoglio, ha aggiunto un altro successo al suo curriculum amministrativo. Significativa, infatti, e oltre ogni previsione, è stata la numerosa ed esemplare partecipazione di cittadini alla “Giornata della Prevenzione del cancro al seno” in Piazza Umberto I a Montesarchio. Apprendiamo che, in sinergia con Lilt (ndr. Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori) di Benevento, in poche ore si è raggiunto il numero massimo di visite senologiche gratuite, garantendo l’osservanza della normativa anticovid: segno evidente dell'attenzione sociale per la tematica.

"Abbiamo fortemente voluto questa iniziativa, ha commentato l'Assessore alla Cultura Morena Cecere, e siamo felici che sia stata apprezzata e partecipata: è fondamentale investire sull’informazione e ribadire l'importanza della diagnosi precoce. Un obiettivo importante condiviso e rafforzato da una rete di collaborazione a livello territoriale. Ringraziamo i medici della “Lilt” per il prezioso contributo, la “Misericordia” per il supporto e tutte le Associazioni che collaborano e insieme continueremo a lavorare a nuove iniziative per sostenere e diffondere la cultura della prevenzione».

Nel concludere, l’instancabile Assessore ha informato che nel mese della prevenzione del tumore al seno, contraddistinta dal nastro rosa, la fontana di Ercole in Piazza Umberto I resterà simbolicamente illuminata di rosa fino al 31 ottobre, per testimoniare solidarietà alle donne che stanno combattendo la malattia e per sensibilizzare all’importanza della prevenzione. La “Camminata Rosa della Prevenzione” sarà l’iniziativa che si terrà sabato 30 ottobre 2021.